Definizione di I.P.E.

  • Energia totale consumata dall’ edificio climatizzato per mq ogni anno
  • L’energia consumata e’ quella necessaria affinché’ l’ edificio raggiunga le condizioni di comfort per il riscaldamento invernale, la produzione di acqua calda, il raffrescamento estivo, e l’illuminazione artificiale
  • L’unita’ di misura per prestazioni e’ il kWh/mq anno
  • Il simbolo definito dalla Legge ( DM 26.06.2009 ) sara’ ”EPgl” ( indice di prestazione energetica globale )

L’INDICE DI PRESTAZIONE ENERGETICA GLOBALE

è espresso in kWh/mq*anno (cioè consumo annuo espresso in chilowattora per ogni metroquadrato di abitazione).
Questo indice è la somma dell’indice di prestazione per riscaldamento e dell’indice di prestazione di acqua calda sanitaria.
Questi due indici sono distinti in quanto può accadere che l’impianto di riscaldamento e quello di produzione di acqua calda per usi sanitari siano due impianti diversi.
L’indice di prestazione per il raffrescamento non ha ancora con una normativa specifica e quindi non viene ancora calcolato.
Tutti questi valori sono calcolati per un edificio con avente condizioni standars, cioè temperatura interna costante di 20° C nel periodo invernale (periodo di riscaldamento) e di 26°C nel periodo estivo (periodo di raffrescamento) ed una temperatura esterna variabile a seconda della zona climatica (Bassano del Grappa e Vicenza zona E, temperatura esterna di progetto -5°C, mentre per l’Altopiano di Asiago o altri comuni premontani la temperatura di progetto è di -10°C).

Comunque la qualità dell’involucro per il raffrescamento estivo viene indicata con un valore espresso in classi che va dalla I (più performante), II, III, IV alla V (meno performante)

Quanto spiegato sopra lo potete notare nel grafico delle prestazioni energetiche globali e parziali sotto riportato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *